fbpx

Primary Navigation

Questo giovine forte e bello, se ne stava come un morto

Passavano i giorni e Francesco non guariva.

La febbre non lo lasciava ed in questo era simile alla mamma, che non lo abbandonava per un attimo.

Furono chiamati i migliori dottori, e comprate le medicine più costose.

Niente.

Francesco non migliorava.

Pietro si fermava ogni tanto a guardarlo, steso immobile sul letto.

Questo giovine forte e bello, se ne stava come un morto, con un respiro appena accennato, la febbre alta e gli occhi chiusi al mondo, un mondo che sembrava volesse fare a meno di lui.

Pietro non era uno sprovveduto.

Si rivolse alla moglie, sentinella senza più lacrime, sempre vicina al suo giaciglio.

“Donna, preparati al peggio.”

“No Pietro, vedrai che si riprenderà. Ho pregato, ho pregato troppo per non essere ascoltata da Dio.

Francesco guarirà.”

“Si, certamente. Ma tu sii pronta a tutto, intesi?”

“Perché tu Pietro, sei pronto?”

“Si, io sono pronto. Buonanotte Pica, vado a dormire”

“Buonanotte Pietro, io resto.”

E Pietro guadagnò la camera da letto al piano di supra e mentre si spogliava ripensava alla bugia che aveva appena detto.

Ma quale pronto a tutto.

Non si è mai pronti a perder le cose che s’amano.


francesco non ha più paura
il sorriso di dio
Le Parole Gentili del Pesce Rosso
ho sposato una scarpa