fbpx

Primary Navigation

Ha bisogno di riposo. Vedrai, una settimana a letto e gli passerà tutto

Quando Francesco tornò a casa, fu coperto di abbracci e di baci.

“Mon amour, mon amour.” Diceva la mamma, baciandolo tutto, mentre gli toglieva i panni sudici e lo preparava per un bagno caldo, come fosse una creatura.

Pietro invece ondeggiava, tra il sorriso ed il rimpianto.

Quando pensava “Che bello, lo figlio mio è tornato” sorrideva gioioso, quando invece, come un pendolo dell’anima, il pensiero si fermava su “Cacchio, quanto m’è costato” allora si oscurava in volto.

“Pietrò, senti qua, ha la febbré.”

La mano di madonna Pica sondava la fronte di Francesco come nell’ascolto di qualcosa.

“Ha la febbré, è malatò.”

Pietro cercava di rassicurala.

“Ha bisogno di riposo. Vedrai, una settimana a letto e gli passerà tutto. Tornerà nuovo come prima, meglio di prima.”

Veramente in cuor suoi sperava che non fosse lo morso di qualche topo, che la cosa sarebbe stata lunga e penosa assai, ma cacciò via lo pensiero triste e se ne andò a curar gli affari, che egli usava sia per far soldi che per non ascoltare la voce del cuore.

Passavano i giorni e Francesco non guariva.

La febbre non lo lasciava ed in questo era simile alla mamma, che non lo abbandonava per un attimo.


francesco non ha più paura
il sorriso di dio
Le Parole Gentili del Pesce Rosso
ho sposato una scarpa