fbpx

Primary Navigation

Francesco non parlava, ma sorrideva, e lo sorriso sembrava venisse da lontano.

Il mattino dopo, il sole si divertiva ad entrare dalle fessure delle imposte, ed a colpire le palpebre arrossate della Pica, per lo poco sonno e le tante lagrime.

Così alla fine, dopo una lotta impari con la stella di fuoco, la donna aprì gli occhi.

E gli occhi videro quello che il cuore aveva tanto sperato.

“Francesco, ti sei svegliato.”

Se il buongiorno si vede dal mattino, quello era un buon giorno.

Francesco, finalmente, aveva aperto gli occhi.

E sorrideva.

“Bonjour, mon amour. Ti sei svegliato.

Pietrò, Pietrò, è svegliò, è svegliò.”

Pietro ci mancava poco che cadesse dalle scale.

Scese in fretta dalla camera de supra in alta uniforme di mutande, ma la francese non se ne accorse della mancanza di etichetta perché era troppo felice.

Ed anche Pietro era raggiante e l’abbracciò lo figlio suo.

Francesco non parlava, ma sorrideva, e lo sorriso sembrava venisse da lontano.

Si strinsero tutti e tre, ed Angelo, l’altro fratello, appena giunto si unì all’abbraccio, che sembrava uno corpo solo con quattro teste.

Quello si, fu un buon giorno.

Uno degli ultimi, però.


francesco non ha più paura
il sorriso di dio
Le Parole Gentili del Pesce Rosso
ho sposato una scarpa