fbpx

Primary Navigation

Chi scrive deve stare attento al dio parola, dal credere che scrivere voglia dire raccogliere parole come fiori dai campi o funghi nel bosco. Belle parole o parole belle, ci possono far dimenticare che i vocaboli sono piccoli soldati all’ordine di un generale

Chi scrive deve stare attento al dio parola, dal credere che scrivere voglia dire raccogliere parole come fiori dai campi o funghi nel bosco. Belle parole o parole belle, ci possono far dimenticare che i vocaboli sono piccoli soldati all’ordine di un generale, buono ma implacabile, che li sceglie, li valuta, li accetta o li scarta, come esili ragazzi da riformare, perché insufficienti a sostenere la guerra.

La parola è un mezzo, non un fine.

Un semplice strumento per descrivere i nostri sentimenti, le nostre emozioni, i nostri pensieri.

Bisogna fare attenzione al dio parola.

Perché la parola, non è un dio.


francesco non ha più paura
il sorriso di dio
Le Parole Gentili del Pesce Rosso
ho sposato una scarpa